Posted on

I prodotti Settimocielo

i prodotti Settimocielo

Al Settimocielo coltiviamo in modo biologico frutti di bosco, zafferano ed erbe officinali e li trasformiamo in prodotti bio disidratati innovativi. Il nostro zafferano è di prima qualità ed è offerto esclusivamente in stimmi interi. Da sempre offriamo altissima qualità e completa tracciabilità di tutte le nostre produzione grazie ai codici QR sulle confezioni.

Perché la disidratazione

Ecco le ragioni che ci hanno portato ad intraprendere questa strada. I prodotti disidratati come quelli realizzati da noi al Settimocielo sono ancora poco conosciuti sebbene abbiano caratteristiche straordinarie. In questo video ti spieghiamo i 5 motivi per i quali abbiamo scelto la disidratazione.

Che cos’è la disidratazione

Frutta secca, liofilizzata, disidratata: spesso questi termini sono usati in modo sbagliato. Esistono, ad esempio, enormi differenza tra un liofilizzato ed un disidratato, sia nel risultato finale che nei metodi di lavorazione usati. Noi trasformiamo le nostre coltivazioni bio in prodotti disidratati e qui ti spieghiamo come li lavoriamo.

Una lavorazione particolare

Se si vogliono conservare le proprietà benefiche, i frutti di bosco non si possono disidratate interi . Quando trovi in commercio bacche intere, puoi stare sicuro che sono state lavorate ad alta temperatura e quindi hanno perso buona parte delle vitamine termolabili. In questo video ti spieghiamo come vengono lavorati i prodotti disidratati Settimocielo.

Mix di sapori e proprietà

Il metodo di lavorazione che abbiamo adottato, affinato in anni di sperimentazione, oltre a garantire la conservazione delle proprietà benefiche della frutta, offre anche un altro interessante vantaggio che rende unici i nostri prodotti. Te lo spieghiamo in questo video.

Perché lo zafferano

Tutti conoscono le classiche bustine di “zafferano” che si trovano in commercio. Ma quanti sanno che quelle miscele in polvere contengono ben poco zafferano? Il mercato intorno a questa antica spezia, di laboriosissima preparazione, è poco conosciuto e molti si fanno ingannare. In questo video ti aiutiamo ad evitare errori.

Lo zafferano in dettaglio

Come si coltiva, si raccoglie e si prepara lo zafferano? Perché questa spezia ha un costo elevato? Come lavoriamo la nostra produzione bio? Tutte le risposte riassunte in questo video.

Adesso sei pronto per assaggiarlo

Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici
Posted on

Lamponi disidratati

blog - lamponi disidratati

Il lampone è il frutto di un arbusto appartenente alla famiglia delle Rosaceae. La pianta raggiunge i 2 metri di altezza e si coltiva principalmente in zone collinari e montuose fino a circa 1500 metri di altitudine. I frutti freschi sono molto delicati e si conservano per poco tempo. Per questo i lamponi disidratati sono la miglior soluzione per approfittare di tutte le proprietà, senza gli inconvenienti legati alla conservazione del frutto fresco. I lamponi, a fronte di ottime qualità nutrizionali, hanno poche calorie. Mediamente, per ogni 100 grammi di prodotto fresco si hanno circa 35 calorie.

le coltivazioni per i nostri lamponi disidratati
le coltivazioni per i nostri lamponi disidratati

Lamponi al Settimocielo

All’azienda agricola Settimocielo coltiviamo i lamponi bio su un pendio soleggiato nel quale sono stati ricavati piccoli terrazzamenti. La raccolta viene effettuata tutti i giorni, da agosto a metà ottobre. L’operazione, come per tutti i frutti di bosco, è lunga e laboriosa. Questo è uno degli elementi che contribuiscono in modo determinante alla definizione del prezzo di vendita. Ogni persona esperta può raccogliere mediamente 2 chilogrammi di frutti all’ora. Tutto il nostro raccolto viene trasformato in lamponi disidratati in sfoglie. Questa soluzione, che spieghiamo in dettaglio in un altro articolo, è la migliore per garantire la conservazione delle proprietà benefiche di tutti i frutti di bosco. Viene effettuata lavorando il frutto fresco a bassa temperatura, garantendo così lamponi disidratati di alta qualità.

lamponi settimocielo
coltivazioni lamponi settimocielo

Composizione chimica

Il lampone è composto mediamente dal 84% da acqua. Le fibre ne costituiscono l’8% circa. Le proteine costituiscono mediamente l’1,5%, gli zuccheri il 4%. I grassi sono inferiori allo 0,5%. I lamponi sono ricchi di minerali. Troviamo magnesio, sodio, fosforo,potassio, zinco, ferro, selenio, manganese, rame e calcio. Buona la presenza di vitamine tra le quali troviamo la vitamina A, vitamine B1, B2, B3, B5, B5, B7, vitamina C, vitamina E, K e J. I lamponi contengono anche piccole percentuali di beta-carotene e alfa-carotene. Gli zuccheri presenti nei lamponi sono suddivisi in fruttosio con una percentuale di circa il 2,4%, destrosio, in percentuale del 1,9% circa, e saccarosio con una percentuale di circa lo 0,2%. La maggior parte di tutti questi componenti è presente nei lamponi disidratati Settimocielo, grazie alla particolare tecnica di lavorazione.

lamponi settimocielo
lamponi settimocielo

Benefici dei lamponi

La presenza della vitamina C con le sue capacità antiossidanti rende il lampone un frutto utile per rinforzare il sistema immunitario e prevenire infezioni alle vie respiratorie. Sono un alimento utile a tutti, anche bambini ed anziani. La particolare lavorazione dei lamponi disidratati Settimocielo ne fanno un prodotto molto interessante anche per queste categorie di consumatori. Fra i tanti benefici del lampone bisogna annoverare anche la protezione naturale che il frutto esercita in caso di esposizione al sole, riducendo i danni dei raggi ultravioletti. I chetoni presenti nei lamponi sono utili alla pelle perché stimolano la produzione di collagene ed elastina. Il chetone contenuto nei lamponi è in grado di ridurre le cellule adipose e di aumentare la velocità dei processi metabolici. I chetoni stimolano anche la crescita di nuovi capelli nei soggetti colpiti da alopecia.

I lamponi hanno anche proprietà diuretiche e sono indicati in caso di infiammazioni urinarie. Possono contribuire ad alleviare gli stati infiammatori intestinali e i problemi di diarrea e di emorroidi.

L’unica controindicazione all’assunzione del lampone è dovuta alla presenza di acido ossalico che lo rende un alimento sconsigliato a chi soffre di gotta e problemi renali

lamponi disidratati settimocielo
lamponi disidratati settimocielo
Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici