Posted on

Agriturismo Settimocielo

L’agriturismo Settimocielo non esiste. Settimocielo è una azienda agricola di Camerata Cornello (BG) che non effettua attività agrituristica. Chiarito subito questo aspetto fondamentale, possiamo aggiungere che all’azienda agricola Settimocielo si organizzano visite, attività didattiche o iniziative particolari, anche completamente personalizzabili.

agriturismo settimocielo? No, azienda agricola
agriturismo settimocielo? No, azienda agricola

Cosa facciamo

All’azienda agricola Settimocielo coltiviamo frutta, frutti di bosco, zafferano, verdure ed erbe officinali biologiche che utilizziamo esclusivamente per la preparazione di prodotti disidratati. Al settimocielo non vengono allevati animali e la ricca fauna presente è costituita esclusivamente da animali selvatici (ad eccezione di alcuni gatti) che quindi non sono facilmente visibili.

Fatta quest’altra precisazione per chiarire ulteriormente che l’agriturismo Settimocielo non esiste, aggiungiamo che lunghe visite possono essere noiose per i più piccoli. Quindi, se vuoi venire a trovarci con dei bambini, tienilo in considerazione. Non organizziamo attività in stile fattoria didattica dove i bambini possono cimentarsi in attività ludico-formative. Possono partecipare alla raccolta dei piccoli frutti però consigliamo una età minima di 6/7 anni. In conclusione, niente “agriturismo Settimocielo” ma “azienda agricola Settimocielo”.

agriturismo settimocielo? No, azienda agricola
agriturismo settimocielo? No, azienda agricola

Cos’è l’agriturismo

Al giorno d’oggi, complice molta disinformazione, pochi sanno cos’è veramente un agriturismo. Sintetizzando, la legge sancisce che: per attività agrituristiche si intendono le attività’ di ricezione e ospitalità esercitate dagli imprenditori agricoli, attraverso l’utilizzazione della propria azienda in rapporto di connessione con le attività di coltivazione del fondo, di silvicoltura e di allevamento di animali. Rientrano tra le attività agrituristiche anche l’ospitalità, esercitata in alloggi o altre sistemazioni. L’attività agrituristica permette di somministrare pasti e bevande costituiti prevalentemente da prodotti propri e da prodotti di aziende agricole della zona.

Esistono precisi vincoli, rapportati alle dimensioni dell’attività agricola, riguardo al numero di pasti che possono essere serviti così come al numero di posti letto. Possono essere utilizzati per attività agrituristiche tutti gli immobili rurali già esistenti facenti parte dell’azienda agricola. E ci fermiamo qui visto che l’agriturismo Settimocielo non esiste.

agriturismo settimocielo? No, azienda agricola
agriturismo settimocielo? No, azienda agricola

Notato niente di strano?

Quindi, appurato che per legge l’attività agrituristica può essere svolta solo in connessione con l’azienda agricola non hai mai notato niente di strano in Italia? Ti è mai capitato di vedere certi bellissimi ed enormi complessi dotati di tutti i comfort, capaci di ospitare centinaia di persone, che utilizzano la denominazione “agriturismo”? Sicuramente ne avrai visti e visitati, e sarai stato anche bene. Però non ti è mai venuto il dubbio che possa trattarsi di furbetti che vogliono approfittare di un trattamento fiscale agevolato riservato ai veri agriturismo?

Vieni al Settimocielo

Vieni a trovarci: anche se non siamo l’agriturismo Settimocielo ti possiamo offrire molte cose interessanti.

agriturismo settimocielo? No, azienda agricola
agriturismo settimocielo? No, azienda agricola
Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici
Posted on

Buoni sconto supermercati

I nostri prodotti non sono in vendita nei supermercati, sia tradizionali che online come Amazon, Ebay o altri. In questa pagina ti spieghiamo il perché. Parliamo di un argomento spesso sottovalutato dagli acquirenti che ha molte implicazioni. Ad esempio, ti sei mai chiesto cosa c’è dietro ai buoni sconto supermercati? Entrare in un negozio e trovare tutto quello che ci serve, dagli alimentari all’elettronica, è indubbiamente molto comodo. Spesso però non consideriamo il lato negativo, legato a molti soggetti della grande distribuzione organizzata (GDO). Tali soggetti condizionano pesantemente il mercato ma, soprattutto, impongono condizioni capestro ai produttori. L’argomento è vasto, in questa pagina parliamo solo del settore food, del quale facciamo parte.

buoni sconto supermercati
buoni sconto supermercati

Grande distribuzione con punti vendita fisici

I fornitori per questo settore possono essere solo grandi aziende, senza alcuna eccezione. Quindi, quando trovi certi prodotti proposti come “artigianali”, di piccoli produttori, “della nonna” o amenità simili, puoi stare certo che si tratta solo di marketing. Nessun piccolo produttore potrebbe sottostare alle condizioni delle grandi catene che impongono prezzi e richiedono il pagamento di tariffe di ogni tipo, da quella di ingresso fino a quelle per il posizionamento sugli scaffali. Praticamente i produttori pagano la grande distribuzione affinché compri e rivenda i loro prodotti. E chi basa il proprio business esclusivamente sulle forniture per la GDO non di rado chiude, strangolato dalle condizioni vessatorie che deve accettare, come i buoni sconto dei supermercati.

buoni sconto supermercati
buoni sconto supermercati

Grande distribuzione con vendita online

Praticamente è lo stesso discorso appena descritto per le catene con punti vendita fisici. Anche in questo caso gli acquirenti non considerano cosa c’è dietro alla pagina di Amazon, Ebay e simili sulla quale hanno trovato quello che li interessa. Anche i grossi portali online impongono tariffe di ingresso e poi fanno pagare qualsiasi cosa, dal nome del prodotto evidenziato in un certo modo fino al numero di fotografie pubblicate. Ed in questo settore è anche peggio dei negozi fisici perché un produttore deve pagare anche solo per essere visibile. Nel supermercato passi tra le corsie e magari guardi anche i prodotti sugli scaffali bassi. Online è diverso perché nessuno guarda la seconda (e le successive) pagine di una ricerca quindi milioni di prodotti senza grossi investimenti pubblicitari sono invisibili.

buoni sconto supermercati
buoni sconto supermercati

Qualità o prezzo?

Qualità e prezzo ridotto non possono convivere. Non si discute. Se ho una azienda agricola e vendo direttamente, posso mantenere prezzi che mi garantiscano un giusto margine per vivere e gestire l’attività. Se lo stesso prodotto lo vendo alla grande distribuzione, o arriverà tra le tue mani con un aumento di prezzo elevatissimo oppure lo troverai solo poche volte perché non sopravviverò. Per tornare alla domanda iniziale riguardante i buoni sconto supermercati, non pensare che vengono applicati riducendo il margine del supermercato. No, al contrario, lo sconto deve essere applicato dal produttore. E questo ti dovrebbe far pensare perché apre la strada a prodotti di scarsissima qualità, di importazione senza alcuna garanzia, spesso problematici per la salute.

La nostra scelta

Indubbiamente chi gestisce un supermercato (fisico o online) ha spese ingenti e deve anche generare utili, nessuno lo mette in dubbio. Però, la GDO va ben oltre tutto questo, soprattutto ed incredibilmente, da parte di quei soggetti che gestiscono organizzazioni cooperative. E quanto ti abbiamo sinteticamente descritto te lo può confermare chiunque abbia rapporti con la grande distribuzione. Per tutti questi motivi la nostra scelta è stata quella di starne alla larga offrendo i prodotti solo dal nostro shop online. Si chiama filiera corta. E ci permette di concentrarci sulla qualità del prodotto, offrirtelo al giusto prezzo ed avere un rapporto diretto con te. Quindi niente buoni sconto supermercati!

Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici
Posted on

Frutta disidratata dove comprarla?

Riceviamo spesso messaggi con argomento “frutta disidratata dove comprarla”. I produttori italiani sono pochi ma i prodotti disidratati si possono trovare in molti negozi. Questo significa che buona parte dei disidratati reperibili sul mercato italiano è di importazione, spesso con poche garanzie e senza tracciabilità.

Noi, al Settimocielo, abbiamo scelto di proporre i nostri prodotti esclusivamente sul nostro shop online. Non vendiamo tramite i grossi portali generalisti ma nemmeno nei negozi tradizionali. Nel video qui sotto te ne spieghiamo le ragioni. Intanto facciamo chiarezza sui termini.

Frutta disidratata o essiccata

C’è differenza tra frutta essiccata o disidratata? No, questi due termini sono sinonimi. La disidratazione è la tecnica che rimuove da un alimento la maggior quantità possibile di acqua. Sono quindi prodotti disidratati sia i liofilizzati sia gli essiccati. Queste due tecniche di disidratazione sono però molto diverse e permettono di ottenere prodotti lavorati molto diversi tra loro. Ne parliamo dettagliatamente in un altro articolo del nostro blog.

Proprietà della frutta disidratata

La frutta disidratata, a parità di peso con il prodotto fresco, è molto più energetica perché togliendo l’acqua, si riducono mediamente peso e volume del 90% e tutte le proprietà si concentrano. Per questo i prodotti disidratati vanno consumati in quantitativi molto minori rispetto al prodotto fresco. Per esempio, se mangi 10 grammi dei nostri mirtilli disidratati, ai fini nutrizionali è come se mangiassi 100 grammi di frutta fresca.

Le nostre coltivazioni

Coltiviamo frutti di bosco, zafferano ed erbe officinali bio in montagna a Camerata Cornello, provincia di Bergamo. Disidratiamo tutto il raccolto, lavorandolo da sempre in modo particolare a bassa temperatura, e lo proponiamo anche in diversi abbinamenti molto particolari, salutari e buoni. Quindi, alla domanda “frutta disidratata dove comprarla?” non possiamo che suggerirti di dare un’occhiata al nostro shop online. Inoltre, se hai la possibilità divenirci a trovare, la puoi assaggiare e comprare direttamente anche in azienda.

Se vuoi altre informazioni sul nostro shop online, vedi anche:

Dettagli sulle modalità di acquisto Settimocielo
Informazioni su privacy e GDPR Settimocielo

Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici
Posted on

Settimocielo

L’azienda agricola Settimocielo è nata nel 2009 per sviluppare un progetto di Alberto Sangalli orientato alla realizzazione di prodotti disidratati naturali ed innovativi. L’azienda si trova a Camerata Cornello, paesino della Valle Brembana, caratterizzato da borghi storici. Settimocielo dista circa 35 chilometri da Bergamo ed 80 dal centro di Milano. L’azienda si trova a 800 metri di altitudine, in una zona ancora abbastanza incontaminata. Gode di una posizione con microclima e terreno particolarmente adatto alla coltivazione dei frutti di bosco.

Nei primi anni l’attività dell’azienda agricola Settimocielo si è concentrata sulla sistemazione del terreno per trasformare quello che era in origine un pascolo, ormai quasi completamente abbandonato ed invaso da rovi, in una coltivazione di frutti di bosco. Sono stati realizzati terrazzamenti, sentieri per l’accesso alle diverse zone,impianti di irrigazione e sono stati impiantati i primi frutteti che comprendevano circa 2000 piantine di frutti di bosco.

Sviluppo dell’attività

Successivamente è iniziata la realizzazione delle nuove strutture per l’attività agricola Settimocielo con il nuovo laboratorio per la trasformazione dei prodotti.Contemporaneamente è iniziata l’attività di studio e di sperimentazione sui prodotti disidratati in sfoglie che, dal 2014, hanno costituito una linea di prodotti molto articolata. Grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Scienze Molecolari Agroalimentari dell’Università degli Studi di Milano, ai test effettuati ed alla risposta del mercato ai primi prodotti commercializzati, Settimocielo ha acquisito un vasto know-how tutt’ora in fase di arricchimento. In questa fase si è ottenuta la certificazione biologica per tutte le coltivazioni.

Le coltivazioni

Attualmente le coltivazioni di frutti di bosco bio sono costituite da lamponi, mirtilli, more, ribes, uva spina, fragole e goji. Si coltivano poi mele, pere, prugne ciliegie, albicocche, kaki, fichi. Tra le coltivazioni spontanee presenti sul terreno, si utilizzano noci,castagne e rosa canina. Si coltiva poi Topinambur, rabarbaro, rafano, menta, melissa, rosmarino, salvia, timo, lavanda, ruta e levistico.

Perché frutta e verdura disidratata

Perché abbiamo scelto di trasformare tutte le materie prima Settimocielo in disidratati? La disidratazione è la forma di conservazione più antica e naturale utilizzata dall’uomo e non richiede l’aggiunta di zucchero o conservanti. Inoltre, la lavorazione a bassa temperatura utilizzata da Settimocielo, mantiene il più possibile inalterate le proprietà della frutta, comprese le vitamine che vengono danneggiate da altri metodi di lavorazione.

Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici