Posted on

Bacche di goji cosa sono

Fino a pochi anni fa, in Italia non le conosceva nessuno. Oggi sono ricercatissime. Ma esattamente le bacche di goji cosa sono? E, soprattutto, le bacche di goji che possiamo trovare sul mercato sono tutte uguali? Le leggende che circondano questo frutto sono molte. Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

bacche di goji Settimocielo
bacche di goji Settimocielo

La pianta

Diffusa in tutta l’Asia, quindi non solo sull’Himalaya come le leggende fanno credere, fa parte della famiglia delle solanacee (a cui appartengono patata, pomodoro, melanzana ecc.). Si divide in varie specie di cui si possono utilizzare foglie, bacche e radici. Quelle coltivate perle bacche commestibili sono la Lycium barbarum e Lycium chinense che si differenziano per caratteristiche indistinguibili ad un normale consumatore. Le bacche si possono consumare fresche o disidratate.

piante di goji Settimocielo
piante di goji Settimocielo

La leggenda

La medicina popolare cinese attribuisce alle bacche di goji numerose proprietà curative e preventive con capacità fortificanti per muscoli ed ossa e proprietà utili a prevenire l’invecchiamento. Attualmente però gli studi scientifici seri sono ancora pochi e quasi tutti effettuati in Cina. Bisogna ricordare che, nonostante quanto creduto da molti, la medicina popolare cinese è stata molto enfatizzata. Le autorità della Repubblica Popolare Cinese,inizialmente ostili a queste pratiche, negli anni 50 le hanno affiancate alla medicina tradizionale per sopperire alle carenze del sistema sanitario, soprattutto nelle zone rurali. Viene esportata in occidente a partire dagli anni 70 sull’onda delle mode alternative dell’epoca, spacciando varie proprietà miracolose mai provate scientificamente.

Le proprietà farmacologiche

Gli studi scientifici disponibili attestano la presenza di componenti utili nelle bacche, capaci di stimolare i meccanismi antiossidanti dell’organismo umano. Ovviamente niente di miracoloso, quest e proprietà sono simili a quelle di tutti gli altri frutti di bosco.In particolare, 100 grammi di prodotto contengono mediamente 306 milligrammi di vitamina C, circa 0,15 mg di vitamina B1, quindi carotene, ferro, calcio sodio e zuccheri. Le proteine sono circa 10,6 grammi mentre i carboidrati 21 grammi. Da considerare che la stragrande maggioranza del goji in commercio viene disidratato ad alta temperatura quindi con il deperimento delle vitamine C e B che sono termolabili. Da considerare anche che circa il 95% del goji in vendita in Italia è di provenienza estera e spesso, in tali bacche,vengono trovati alti volumi di pesticidi.

bacche di goji Settimocielo
bacche di goji Settimocielo

Il sapore

Molti consumatori ritengono che il sapore delle bacche di goji sia dolce.Questo perché sono abituati a consumare un prodotto cotto e dolcificato. In realtà, nonostante ci siano diverse correnti di pensiero riguardo al sapore tra le diverse specie di Lycium barbarum e Lycium chinense, le bacche fresche non sono mai dolci ed hanno quasi sempre un persistente retrogusto amaro. Per questo motivo, al Settimocielo, dato che non aggiungiamo zuccheri ai disidratati, abbiamo creato prodotti particolari per mitigare il sapore non proprio piacevole del goji. Guarda il video per scoprire cosa facciamo e come lo facciamo.

Condividi e fai conoscere questa pagina ai tuoi amici